Menu

Libertà in Cristo

header photo

il Corso LIC

Durante le tredici settimane di Corso di Discepolato, i partecipanti saranno guidati, in un modo gentile e tranquillo, attraverso una varietà di soggetti che includono:

  • La nostra identità in Cristo
  • La natura e il carattere di Dio
  • La Parola di Dio come verità
  • La visione del mondo Biblico-cristiana
  • La demolizione delle fortezze
  • Come gestire le nostre emozioni
  • Un reale perdono di noi stessi e degli altri
  • Come relazionarsi agli altri
  • Come vivere quotidianamente la nostra identità

Discussioni in piccoli gruppi daranno ai partecipanti l’opportunità d’immergersi ancor più profondamente in ogni soggetto e ognuno completerà i “Passi verso la Libertà in Cristo”, un tempo speciale di preghiera, che rivela aree nelle vite dei partecipanti, in cui potrebbero aver inconsapevolmente creduto alle bugie del nemico o avergli dato il permesso di costruire “fortezze” nelle loro menti. La chiave, è identificare queste bugie o “fortezze” e rimpiazzarle con la verità di Dio.

 

Come sono stati i Passi?

Sono trascorsi parecchi anni da quando ho conosciuto Gesù; tante sono state le cose che ho imparato e scoperto sul vivere una vita diversa, alcune le ho sperimentate, altre sono rimaste solo un semplice insegnamento, condiviso certo, ma non sentite nel profondo.

Vi racconterò cos'è stato per me LIC e i PASSI.

LIC è il corso Libertà in Cristo e i Passi sono delle prese di posizione davanti a Dio su sette  tematiche specifiche.

Durante il corso molti aspetti della mia vita venivano svelati oppure cambiavano faccia ossia cambiava la prospettiva con cui li guardavo: pensieri, atteggiamenti, parole che dicevo che avevano uno specifico significato spirituale del quale io non mi rendevo conto, ignoravo proprio che potessero assumere quel dato significato negativo dinanzi a Dio: tante volte nel gruppo si esclamava “Davvero!!!” perché ci stupivamo di una verità svelata .

Altre circostanze che io reputavo “innocenti” si sono dimostrate dannose sia per la mia vita spirituale che nei rapporti con gli altri e mi riferisco in particolare ai mille inganni che per tanto tempo ho trattato come delle verità. Tanto altro ci sarebbe da aggiungere sul corso, altre profondità da scandagliare, ma vi dirò cosa sono stati per me i Passi.

Non sapevo assolutamente cosa mi aspettava, non mi ci sono avvicinata a cuor leggero, tant'è che il giorno prima sono stata male, anche fisicamente, ma ormai la decisione era presa e dentro di me c'era un forte desiderio di sbarazzarmi una volta per tutte di tutto ciò che più mi tormentava, ed inoltre volevo mettere a nudo in maniera inconfutabile, agli occhi di Dio, tutte le mie debolezze: i miei peccati. Non che Lui non li conoscesse, ma è una posizione specifica che assumiamo personalmente rispetto al peccato e a Dio.

Terminati i passi non mi sono sentita in nessun modo particolare.

Ero sollevata e felice perché sentivo di aver superato una sfida, ma null'altro.

Nei giorni seguenti cercavo di stare attenta a percepire  qualcosa di diverso e così quasi senza accorgermene mi sono ritrovata più leggera, meravigliosamente alleggerita di un peso che portavo da così tanto tempo che non lo percepivo più.

Mi sono sforzata di concentrare i miei pensieri sulle circostanze che più di tutte mi hanno fatto soffrire, star male e posso dichiarare che non sento più quel dolore, quella profonda tristezza di un tempo, e come se fossi riuscita finalmente a chiudere un pesantissimo portone che rimaneva sempre un po' aperto nonostante io mettessi tutta la mia forza, ho avuto bisogno della forza di Dio, del suo AMORE per riuscirci.

Ho sperimentato che Dio ha una guarigione speciale per ciascuno di noi ed è pronto a donarcela, aspetta solo che noi impariamo a tendere le mani fiduciosi per ricevere questo dono unico.

LIC ci insegna tutto questo.

 

~ Donatella